24.10.2019 Eventi, Musica

La musica abbatte le frontiere

Concerto nell’ambito del Festival Napoli di Herling.

Giovedì 24 ottobre 2019 – ore 20.00

Domus Ars

Via Santa Chiara 10, Napoli

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Introduzione:

Lech Dzierżanowski – L’amicizia fra Roman Palester e Gustaw Herling Grudziński nelle loro lettere.

Fot. Roman Palester e Gustaw Herling, 1953-57. Per gentile concessione dell’Archivio dei Compositori Polacchi della Biblioteca dell’Università di Varsavia.

In programma le musiche di Karol Szymanowski, Dmitrij Šostakovič, Roman Palester, Mieczysław Weinberg, Grażyna Bacewicz e Ryszard Sielicki.

Interpreti:

Agnieszka Marucha – violino

Rafał Zambrzycki-Payne – violino

Jakub Tchorzewski – pianoforte

Nel programma del concerto troviamo alcune interessanti pagine della musica polacca ed europea del ‘900.

I compositori che abbiamo scelto – come del resto Gustav Herling, il protagonista del festival napoletano – sono stati trascinati dalla Storia. Le loro vicende personali e quelle della loro musica rispecchiano gli eventi drammatici del secolo breve in cui sono vissuti.

Il concerto è dedicato in particolare a Roman Palester che ha portato avanti l’eredità di Karol Szymanowski, padre della musica contemporanea polacca. Roman Palester conosceva personalmente Gustaw Herling, fra il compositore e lo scrittore è nata l’amicizia. Del loro legame, testimoniato dalle lettere, parla il musicologo Lech Dzierżanowski.

Vogliamo inoltre ricordare due anniversari importanti per la musica polacca, che cadono nel 2019: il centenario della nascita di Mieczysław Weinberg e i 50 anni dalla morte di Grażyna Bacewicz.

Autografo dell’Oberek n. 2 per violino e pianoforte di Grażyna Bacewicz, 1952.
Per gentile concessione dell’Archivio dei Compositori Polacchi della Biblioteca dell’Università di Varsavia

Il concerto è organizzato in collaborazione con il Centro di Cultura “Domus Ars”

Scheduled Eventi >Musica