21.04.2020 - 10.05.2020 Notizia, OnLine, Storia

#DiplomaziaInTempoDiGuerra

75° anniversario della fine della II guerra mondiale

La forza dei trattatiCi fidavamo dei nostri alleati. La Polonia era entrata in guerra piena di fiducia nella forza dei trattati che aveva stipulato, già agli inizi degli anni Venti, con i suoi partner europei. Il più antico di questi accordi era l’alleanza franco-polacca del 19 febbraio 1921. Firmata a Parigi dai ministri degli Esteri Aristide Briand ed Eustachy Sapieha, quest’alleanza era per il giovane governo polacco un fattore che rafforzava la sua posizione di fronte a un’eventuale minaccia da parte della Germania. L’accordo militare segreto che accompagnava la stipula dell’alleanza prevedeva che, in caso di aggressione tedesca, i due paesi si prestassero “rapido ed efficace soccorso”. Il trattato difensivo polacco-romeno firmato a Bucarest due settimane più tardi e prorogato nel 1926 legava Polonia e Romania all’obbligo di mutua difesa di fronte a qualsiasi attacco proveniente dall’esterno. Anche se è difficile definire l’Unione Sovietica un alleato della Polonia, il 25 luglio 1932 le due nazioni stipularono comunque un patto di non aggressione in cui i due paesi “rifiutavano la guerra come strumento di politica nazionale nelle loro relazioni comuni e si impegnavano reciprocamente a rinunciare a ogni atto di aggressione l’uno nei confronti dell’altro”. Nel maggio 1934 il patto di non aggressione fu esteso fino al 31 dicembre 1945. Era dunque pienamente in vigore quando, il 17 settembre 1939, l’esercito sovietico invase i territori orientali della Polonia! Subito prima dello scoppio della guerra, un ruolo cruciale per garantire la sicurezza della Polonia avrebbe dovuto essere svolto dal patto polacco-britannico di mutua assistenza, negoziato in tutta fretta nel periodo in cui le tensioni fra Polonia e Germania si erano acuite e firmato il 25 agosto 1939. L’accordo prevedeva un immediato aiuto militare nel caso in cui uno dei due firmatari venisse aggredito dalla Germania. Didascalia:Il testo del protocollo segreto del patto di mutua assistenza polacco-britannico del 25 agosto 1939, con i timbri e le firme dell’ambasciatore Edward Raczyński e del ministro degli Esteri britannico Lord Halifax.

#iorestoacasa ma la storia non si ferma! Se vuoi saperne di più Ti invitiamo di cercare di più sulla nostra pagina FB #DiplomaziaInTempoDiGuerra

from to
Scheduled Notizia >OnLine >Storia

NAWA 🗓

Zostań stypendystą programu Anders NAWA! Webinarium informacyjne – studia I stopnia i jednolite studia magisterskie
17 05.2022 Notizia