21.01.2021 - 30.01.2021 Cinema, Eventi, OnLine

TRIESTE FILM FESTIVAL | POLONIA CINEMA

21-30 GENNAIO 2021 – ONLINE


Il 32° Trieste FIlm Festival, il principale appuntamento italiano con il cinema dell’Europa centro-orientale, si svolgerà quest’anno online, sulla piattaforma di MYmovies. Saranno molti gli appuntamenti con il cinema polacco in programma.

Due i lungometraggi in concorso: Jak najdalej stąd (Non piango mai) di Piotr Domalewski, una storia sulle difficoltà che affrontano le famiglie separate dall’emigrazione; l’acclamato Sweat (Sudore) di Magnus von Horn, vivido ritratto di una influencer tra esibizionismo e fragilità. Sempre in concorso, nella sezione cortometraggi: Dalej jest dzień (Dall’altra parte c’è il giorno) di Damian Kocur, ritratto in bianco e nero della campagna polacca ai tempi della crisi dei rifugiati.

Ma la Polonia sarà anche la protagonista dello speciale focus dedicato alle registe polacche – per la nuova sezione “Wild Roses: Registe in Europa”. Cinque le registe “presenti”, seppure via streaming (e che parteciperanno a un panel coordinato da Marina Fabbri), attraverso le cui opere riscopriremo nuove forme di rappresentazione femminile e sguardi maturi e disincantati sul proprio Paese: Agnieszka Smoczyńska con Córki dancingu (Il richiamo), l’amore tra due sirene e un bassista nella Varsavia degli anni ’80, tra horror e musical; Anna Zamecka con Komunia (La comunione), storia di bambini che devono crescere troppo in fretta; Anna Jadowska con Dzikie róże (Rose selvatiche), la vita di una città nella Slesia meridionale, tra la chiesa e le coltivazioni di rose, uomini che lavorano all’estero e giovani si ritrovano di sera alla fermata dell’autobus; Jagoda Szelc con Wieża. Jasny dzień (La torre. Un giorno luminoso), una prima comunione come tante mentre la tv riporta notizie inquietanti; Hanna Polak con Something Better To Come (Qualcosa di meglio verrà), ritratto di Jula, che vive la propria adolescenza nella più grande discarica d’Europa, la Svalka, alle porte di Mosca.

Ancora, all’interno della nuova sezione “Fuori dagli sche(r)mi”, verrà presentato Zwyczajny kraj (Un paese qualunque), di Tomasz Wolski, il documentario di found footage fatto “solo” di film e nastri registrati da ufficiali dei servizi di sicurezza comunisti, tra gli anni ’60 e ’80, lo scorso anno premiato, tra gli altri, al festival Vision du Reel e al Krakow Film Festiwal.

Sweat (Sudore) di Magnus von Horn

Un evento realizzato in collaborazione con Istituto Polacco di Roma.

more info: Trieste Film Festival

from to
Scheduled ical Google outlook Cinema Eventi OnLine