2.07.2021 Eventi, Letteratura, OnLine

Polonia per Dante #3

Scrittori e artisti polacchi per Dante

Eventi in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.
#Dante700 | #CorsoPolonia2021


Venerdì 2 luglio 2021 – ore 9.50

Istituto Polacco di Roma
Via Vittoria Colonna 1, Roma
In presenza e online


«GLI SCRITTORI POLACCHI LEGGONO DANTE»
convegno internazionale
nel settimo centenario della morte di Dante Alighieri

L’opera di Dante ha ispirato molti scrittori polacchi negli ultimi due secoli, a partire dai grandi romantici – Mickiewicz, Słowacki, Krasiński, Norwid – passando per Kraszewski, fino ai grandi del Novecento: Miłosz, Gombrowicz, senza dimenticare un lettore appassionato come Vincenz, o un grande traduttore come Barańczak. E molti altri che hanno avuto con Dante incontri creativi magari più occasionali, ma degni anch’essi di essere riportati alla luce e valorizzati.

Il convegno è inteso a tracciare un quadro scientifico di una serie di letture non scientifiche – bensì artistiche, letterarie. Perché il dato autore ha tratto ispirazione da Dante? E precisamente da quali motivi danteschi? In quali modi? Come lo ha interpretato? Quale ruolo gioca la figura di Dante, quale importanza ha all’interno della sua opera originale?

Queste alcune delle domande che i relatori sono invitati a porsi. L’approccio è volto a privilegiare la dimensione ermeneutica, a rendere conto degli “incontri” degli scrittori polacchi con l’autore della Divina Commedia, che si siano tradotti in interpretazioni esplicite, in ispirazioni, o in richiami intertestuali di vario tipo. Non una rassegna di traduzioni o di saggi scientifici, dunque, bensì la ricostruzione di singoli dialoghi artistici e intellettuali con Dante, su Dante.

Il convegno è organizzato dall’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e dall’Istituto Polacco di Roma, con il patrocinio dell’Aip – l’Associazione Italiana dei Polonisti.


PROGRAMMA

9:50 – Apertura del convegno e saluti

Łukasz Paprotny, Direttore dell’Istituto Polacco di Roma
Maurizio Ascari, Direttore LILEC – Università di Bologna

I sessione

Presiede: Piotr Salwa (Università di Varsavia)

10:00Mikołaj Sokołowski (IBL PAN Varsavia) – Dante da Mickiewicz

10:20Krystyna Jaworska (Università di Torino)  – Variazioni infernali: il Piast Dantyszek di Słowacki

10:40Marina Ciccarini (Università di Roma “Tor Vergata”) – Il male, l’azione e il libero arbitrio: Dante e Krasiński a confronto

11:00 – Discussione

11:30 – Pausa Caffè

II sessione

Presiede: Giovanna Brogi (Universita’ di Milano)

12:00Francesco Cabras (Università Pedagogica di Cracovia) – La traduzione di PG VIII nel Modlitewnik di Norwid

12:20Andrea F. De Carlo (Università di Napoli “L’Orientale”) – Echi di Inf. V in Józef Ignacy Kraszewski poeta e narratore

12:40Luca Bernardini (Università di Milano)- Un cammino interrotto: Julian Klaczko interprete di Dante

13:00 – Discussione

13:30 – Pausa Pranzo

III sessione

Presiede: Jacob Blakesley (Università di Leeds),

15:30Andrea Ceccherelli (Università di Bologna) – Gombrowicz corregge Dante (e Gombrowicz)

15:50Lorenzo Costantino (Istituto Polacco di Roma) – L’universalismo del Dante di Stanisław Vincenz

16:10Luigi Marinelli (Università di Roma “La Sapienza”) – «Là è casa mia». Sul dantismo di Czesław Miłosz

16:30Marcello Piacentini (Università di Padova) – Che cosa deve Dante a Barańczak?

16:50 –  Discussione

17:30 – Pausa Caffè

18:00Jarosław Mikołajewski (Museo della Letteratura Adam Mickiewicz di Varsavia), Ti odio, caro Dante

19:00 – Chiusura del convegno


Scheduled ical Google outlook Eventi Letteratura OnLine